Gran finale del MUVI MUSIC CONTEST, trionfano Giulia Leone e Aria

Sono Giulia Leone e Aria a vincere l’edizione 2023 del MUVI Music Contest. La prima in gara nella categoria Inediti con il brano I mostri sanno cantare piano; la seconda nella categoria Editi con Mandala. Premi assegnati dalle quattro giurie del concorso anche per Emanuele Conte, Spacehippiez, il duo Pief e i gruppi Podisti e Cloudia.

Trasmessa il 28 luglio sul canale YouTube ufficiale del contest, la finale ha espresso i suoi verdetti. La ventunenne Giulia Leone è la vincitrice assoluta della categoria Inediti, risultando inoltre prima classificata, sia per la giuria Mu.Vi, sia per quella tecnica. La sua canzone I mostri sanno cantare piano si aggiudica un ricchissimo bottino tra prestigiosi premi e bonus.

La produzione e post-produzione del videoclip ufficiale, per un valore complessivo di 10.000 € (offerto da REA Film). L’inserimento nel programma New Music di Ticketmaster con promozione, campagna sui canali social ufficiali e inclusione nella playlist Spotify di Ticketmaster (offerto da Ticketmaster). La progettazione, stesura e distribuzione del comunicato stampa su misura per redazioni web/carta stampata, radio e tivù (offerto da Music&Media Press). Un contratto discografico in cast per quattro singoli, inclusivo di produzione di quattro singoli presso gli studi RTL. Promozione stampa, radio e tivù, distribuzione di un anno tramite Ingrooves Universal (offerto da Orangle Records). Il noleggio di attrezzatura cinematografica (offerto da REA Film). La registrazione, il mix (10 ore) e il mastering in studio (offerto da Marinelli Studio Roma e LRS Factory). Un contratto discografico di distribuzione per un singolo, inclusivo di promozione stampa, radio e tivù, distribuzione tramite Ingrooves Universal (offerto da Orangle Records).

Nella stessa categoria, Pirandello di Emanuele Conte è il brano più votato dalla giuria media e Orologio di Pief da quella popolare.

A primeggiare nella categoria Editi è invece la ventinovenne Aria (pseudonimo di Susanna Maria Ronchi) che risulta la più apprezzata anche per la giuria media. La sua canzone Mandala si aggiudica la produzione e post-produzione del videoclip ufficiale, per un valore complessivo di 5.000 € (offerto da REA Film). La progettazione, stesura e distribuzione del comunicato stampa su misura per redazioni web/carta stampata, radio e tivù (offerto da Music&Media Press). Un contratto discografico in cast per un singolo, inclusivo di produzione di un singolo presso gli studi RTL. Promozione stampa, radio e tivù, distribuzione tramite Ingrooves Universal (offerto da Orangle Records). La progettazione, stesura e distribuzione del comunicato stampa del brano per redazioni web/carta stampata, radio e tivù (offerto da Music&Media Press).

Nella stessa categoria, Untaliari dei Podisti è il brano più votato dalla giuria Mu.Vi; Solo solo di Spacehippiez dalla tecnica; Oscar dei Cloudia dalla popolare.

Tutti i vincitori hanno acquisito il diritto di partecipare gratuitamente alla seconda edizione del MUVI Music Contest.

Un evento interamente online promosso da REA Film (organizzatori Gerardo Lamberti e Nicolas Morganti Patrignani, direzione artistica Gerardo Lamberti, project supervisor Stella Reddavide). Duplice l’obiettivo. Presentare, al pubblico e agli addetti del settore dell’industria discografica, progetti artistici inediti ed editi di emergenti e professionisti del panorama musicale italiano. Promuovere e trasmettere l’importanza del videoclip, inteso come mezzo di comunicazione espressiva ed emotiva, in termini di valorizzazione dell’artista e del suo brano.

Più di quindici ore di dirette streaming, approfondimenti, dibattiti, interviste, passaggi in radio, ospiti d’eccezione, interventi degli artisti in gara e confronto con i giurati. Non mancano le curiosità e qualche statistica. Per la categoria Inediti l’età media dei finalisti è ventisette anni. Giulia Leone, con i suoi ventuno, è l’artista più giovane in gara per questa categoria. Invece, per la categoria Editi l’età media è venticinque anni. La finalista meno giovane (si fa per dire) è Aria che ne ha ventinove.

Numerose sono state le interazioni del pubblico online. Sommando le quattro piattaforme dei canali ufficiali del contest (Facebook, Instagram, TikTok e YouTube), in appena due settimane di programmazione, sono stati raggiunti numeri significativi. Più di 150.000 visualizzazioni totali con oltre 35.000 “like” e commenti. I brani finalisti sono stati ascoltati più di 100.000 volte e hanno ricevuto un totale di 25.000 interazioni, tra like, commenti e condivisioni.

Un contest che annovera Ticketmaster, leader mondiale nella vendita di biglietti per eventi live, come main sponsor. Al colosso americano un particolare ringraziamento. Così come si ringraziano gli altri sponsor del concorso: Orangle Records, Marinelli Studio Roma, LRS Factory, Music & Media Press, Polyglot Radio. Un tributo di riconoscenza va infine ai partner: Billboard Italia, IMusicFun, All Music Italia, Shutter Squad, Musica Intorno.

Con grande soddisfazione per lo splendido risultato ottenuto, Rea Film e tutta la macchina organizzativa dà appuntamento alla seconda edizione del MUVI Music Contest.

MUVI Music Contest: Facebook / Instagram / TikTok / Website / YouTube

REA Film: Facebook / Instagram / Linkedin / Vimeo / Website / YouTube

Le notizie del sito VivailTeatro.it sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «VivailTeatro.it» e l'indirizzo «www.vivailteatro.it»

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui